Pasta - Riso - Polenta

Il termine “pasta” deriva dal latino pàstus, (pasto, nutrimento). Incerta l’origine, l’Italia e la Cina si contendono lo scettro della maternità anche se, essendo un prodotto costituito da ingredienti di base, era probabilmente conosciuto anche in epoche molto precedenti (neolitico 8000 A.C.). A Bengodi, il paese delle delizie, dove tutto è allegria e il cibo abbonda, “nell’opera di dieci giorni” di Boccaccio, il Decameron, nella terza novella si parla di pasta: “…sopra la quale stavan genti che niuna altra cosa facevan che far maccheroni e raviuoli, e cuocergli in brodo di capponi…” Stessi ingredienti utilizzati per il pane, la pasta si differenzia in quanto non viene fermentata ed è successivamente essiccata. Importantissimo alimento di base della dieta mediterranea è ormai diffusa in tutto il mondo. Il riso è il prodotto della omonima pianta erbacea (Oryza sativa) originaria delle zone umide dell’Asia sud-orientale. Attualmente vengono prodotti nel mondo 5 miliardi di quintali di cui circa 2 miliardi in Cina. La polenta (o pulènda, polenda, ecc.) dal latino polěnta, è un antico piatto di origine italiana. Il cereale di base più usato per fare la polenta, insieme alla farina e l’acqua, è il mais. La parola “cùscus” deriva dal berbero e arabo kuskus, kuskusū. É un piatto di origine nordafricana ma presente anche in Sicilia, costituito da granelli di semola cotti a vapore con aggiunta di verdure, carne bollita, e altri condimenti.
        id_utente 
        id_carrello 
        outstanding 
        CAP 
        ZTL 
        id_Zona_sm 
        tot_da_pagare