Succhi Di Frutta - The Freddo

Dalla parola latina succus deriva il termine succo. Quello che si trae dalla terra e dalle piante: sugĕre succhiare. Per la produzione si utilizzano l’essiccazione, l’evaporazione e la pastorizzazione. Il tipo di estrazione può essere fatta a caldo o a freddo. La differenza sostanziale dei due metodi è la velocità delle lame delle centrifughe. Nel caso a caldo si raggiungono rotazioni di 30.000 giri/minuto, nel caso di estrattori a freddo (detti anche masticatori), le rotazioni variano da 60 a 170 giri/minuto. Gli estrattori a caldo, ossidano il prodotto e la velocità di centrifugazione compromette le proprietà organolettiche e i valori nutrizionali. Mentre gli estrattori a freddo non ossidano il prodotto, ma non lo pastorizzano, per questa ragione, le spremute ottenute con questo metodo vanno consumate appena fatte. In lingua giapponese si chiama tsyeo che i naturalisti europei tradussero con la parola thea. La Camellia sinensis è la pianta asiatica sempreverde, con fiori bianchi, del Tè. Con le foglie essiccate, viene fatta l’infusione, dalla quale si produce la bevanda del Tè. Solo dopo pochi anni dall’invenzione del ghiaccio artificiale da parte del fisico-chimico inglese Faraday, nasce il tè freddo (circa 1870). La Lipton fu la prima azienda nel mondo a produrre tè freddo industriale dagli inizi degli anni sessanta. In Italia, dal 1972, la Ferrero comincia a produrre l’estathé e per i successivi 20 anni sarà l’unica azienda a vendere Tè freddo in Italia.
        id_utente 
        id_carrello 
        outstanding 
        CAP 
        ZTL 
        id_Zona_sm 
        tot_da_pagare